Biografia e Programma di Noémie

Biografia

Noémie B ha scoperto le gioie di condividere lavori trasformativi attraverso le fanart di My Little Pony durante la scuola primaria. Da allora, ha passato un’enorme quantità di tempo tra i fandom di libri, Real Person Fiction, fandom degli anime, ed è attualmente una fan occasionale del K-pop. Nonostante non sia molto attiva nel fandom, è stata (ed è ancora) molto interessata negli studi e i progetti fandomici, e ha deciso di entrare in OTW (Organizzazione per i Lavori Trasformativi) come modo di ringraziare le comunità fandomiche in generale.

È un’organizzatrice di Tag dal 2015 e un supervisore dal 2018, e ha lavorato in collaborazione con i comitati di Porte Aperte e Supporto. La sua esperienza di volontaria di OTW l’ha aiutata a crescere e a migliorare il suo inglese, ma anche la sua capacità di lavorare in gruppo e occasionalmente fare da tutor ad altri.

Al di fuori del fandom, lavora come logopedista (e ufficiosamente come segretaria e contabile di se stessa). È un’amante delle parole e delle lingue e vuole aiutare gli altri a provare la bellezza di creare, leggere, e condividere storie. Crede fermamente nella missione e nei valori di OTW.

Programma

1. Perché hai deciso di candidarti alle elezioni del Consiglio?

Il pensiero di candidarmi alle elezioni del Consiglio mi è passato per la testa molte volte negli anni passati. I progetti di OTW sono stati un’incredibile fonte di conforto e stabilità nella mia vita da quando li ho scoperti (specialmente Archive of Our Own – AO3 (Archivio Tutto per Noi), che quotidianamente mi fornisce storie della buonanotte) e ho a cuore il tempo passato come volontaria. Il desiderio di restituire ciò che hanno dato a tutti i fan che creano e condividono contenuti è ciò che mi ha spinto a diventare volontaria e ciò che continua a sostenere il mio interesse per imparare ancora di più.

Con la mia partecipazione a queste elezioni volevo assicurarmi che le elezioni si svolgessero effettivamente ed evitare che ci dovessero essere dei candidati di emergenza. Credo che i candidati debbano essere completamente disposti a e in grado di diventare membri del Consiglio se eletti, e che dovrebbero ottenere soddisfazione dal partecipare alle elezioni.

Sono molto interessata ai vari progetti di OTW, come Fanlore (Fanlore) e Transformative Works and Cultures – TWC (Culture e Lavori Trasformativi), e nei vari comitati di OTW. Nonostante il mio ruolo come organizzatrice di Tag mi abbia permesso di imparare molto riguardo ad alcuni comitati (come Supporto o Traduzione), mi piacerebbe avere una conoscenza più ampia della struttura e degli obiettivi di OTW. Partecipare a queste elezioni è un’opportunità per scoprire un altro aspetto di OTW. Al tempo stesso, diventare membro del Consiglio mi permetterebbe di imparare molto riguardo ai progetti di OTW dal punto di vista interno e di aiutare a sviluppare progetti dei quali sono meno esperta.

Ho evitato di partecipare alle elezioni negli anni passati perché sapevo di non avere abbastanza tempo e risorse per far parte del Consiglio. Adesso, invece, sono sicura di poter soddisfare le aspettative del Consiglio.

2. What skills and/or experience would you bring to the Board?

Come logopedista, lavoro con persone provenienti da diversi contesti e con profili molto diversi. Essere in grado di accettare ciascun paziente per quello che è è essenziale, perciò tento sempre di essere empatica, paziente ed onesta. Lo stesso vale per i colleghi. Lavorare con altri professionisti nel campo sanitario è spesso una sfida, ma anche un ottimo modo di imparare i limiti e vantaggi di considerare molti punti di vista quando ci sono delle decisioni da prendere.

Il mio tempo come volontaria di Organizzazione Tag e come supervisore è stato molto gratificante in termini di sviluppo personale. Il flusso di lavoro, gli strumenti, e la formazione sono stati sottoposti a diversi cambiamenti da quando ho cominciato a fare la volontaria. Perciò comprendo la necessità, come individuo e parte di un team, di mantenersi aggiornati. Lavorare in collaborazione con altri comitati mi ha anche aiutato a capire l’importanza di aumentare le relazioni tra i vari comitati e imparare i limiti degli altri per capirli meglio.

Ho avuto esperienza di diversi tipi di modelli amministrativi al di fuori di OTW e conosco l’importanza di un buon ambiente lavorativo. Gentilezza e rispetto sono fortemente considerati all’interno dell’organizzazione e credo che questo sia uno dei nostri più grandi punti di forza. Sarò molto attenta alle problematiche di comunicazione e di lingua in modo da conservare questo ambiente.

Per quanto riguarda i ruoli del Consiglio, sono abituata a fare piani a lungo termine per raggiungere obiettivi e lavoro bene con le scadenze pressanti. Gli incarichi amministrativi e gli aspetti legali dei ruoli del Consiglio non mi intimidiscono (ho il piacere di aver a che fare con il sistema amministrativo francese tutte le settimane). Infine, sono aperta alle critiche, specialmente dato che sono sempre disposta ad imparare, e migliorare me stessa è possibile solo se accetto i miei errori.

3. Scegli uno o due obiettivi per OTW che ti stiano a cuore e su cui saresti interessato/a a lavorare durante il tuo mandato. Perché valorizzi questi obiettivi? Come lavoreresti con gli altri per raggiungerli?

Il mio obiettivo principale – come quello di molti candidati precedenti – è quello di continuare a rendere OTW il più possibile inclusiva e accessibile. Nonostante questo non sia ancora fattibile, avere l’interfaccia di AO3 in più lingue sarebbe un enorme passo per renderla più accessibile a coloro che non parlano inglese in tutto il mondo. Negli ultimi anni, abbiamo visto un influsso sempre crescente di nuovi utenti su AO3. Molti di questi nuovi utenti non parlano inglese, o l’inglese non è la loro madrelingua. Visto che anch’io non sono madrelingua inglese, so quanto importante sia il lavoro effettuato dai Comitati Accessibilità, Design & Tecnologia e Traduzione. Voglio assicurarmi che continuiamo i nostri sforzi e troviamo soluzioni che permettano alle persone provenienti da contesti culturali differenti, differenti livelli di familiarità con i nostri progetti, e differenti invalidità, di usare e interagire con i nostri progetti nel modo più confortevole possibile.

A livello interno, il nostro obiettivo principale sarebbe quello di migliorare la collaborazione tra comitati. I comitati spesso devono collaborare e credo fermamente che progetti più grandi possano essere portati a termine se combinassimo le nostre abilità e i limiti e gli obiettivi che condividiamo. Collaborare è essenziale quando ci sono da risolvere problemi complicati e potrebbe prevenire supposizioni e incomprensioni. Fortunatamente, abbiamo strumenti condivisi quali la wiki interna e le piattaforme di chat che sono risorse fondamentali per imparare riguardo agli altri comitati e per incoraggiare la comunicazione tra volontari. Tuttavia credo che ci sia ancora spazio per migliorare la coesione generale di OTW. In aggiunta alla nostra attuale newsletter interna, potremmo aggiornare i documenti per la formazione per incoraggiare una più ampia comprensione di OTW nella sua totalità, o organizzare regolari eventi interni.

Infine, alla luce dei recenti eventi, penso che sia importante enfatizzare l’importanza di applicare severe norme per proteggere i nostri volontari e i dati personali.

4. Qual è la tua esperienza con i progetti di OTW e come collaboreresti con i comitati rilevanti per sostenerli e rafforzarli? Cerca di includere un vasto numero di progetti, ma sentiti libero/a di enfatizzare quelli con cui hai più esperienza.

Il nostro più grande progetto e quello con il quale i membri di OTW hanno più familiarità è AO3. È il progetto con cui io ho maggiore esperienza, come utente e volontaria. L’ho visto evolversi e diventare più complesso con il tempo. So quanto tempo ed energia sono necessari perché il sito funzioni bene come adesso. Come detto prima, spero che con l’incoraggiamento della collaborazione tra i vari comitati saremo in grado di continuare a migliorare l’interfaccia del sito senza sottovalutare le attuali risorse necessarie.

Dal mio passato accademico, so che ricerca e pubblicazione sono necessarie per esplorare campi d’interesse e per il riconoscimento di questi campi. Come rivista accademica, TWC è un progetto importante e dovrebbe essere supportato e rafforzato per aiutare gli studi fandomici ad essere riconosciuti.

Come utente e occasionalmente come volontaria, ho acquisito familiarità anche con Fanlore e Open Doors (Porte Aperte) (ricerche lavori, mappatura tag). Questi progetti sono altrettanto necessari per la conservazione della storia fandomica.

Da un altro punto di vista, è indispensabile combattere per i nostri diritti e le nostre libertà e sono eternamente grata alle persone che si battono per difenderli e a Legal Advocacy (Patrocinio Legale) per il loro lavoro.

Penso che ciascuno dei progetti di OTW e dei loro comitati debba avere accesso ai corretti strumenti e risorse. È compito del Consiglio assicurarsi che i volontari si sentano a proprio agio nell’esporre le proprie necessità e assicurarsi che queste necessità siano soddisfatte cosicché i volontari possano occuparsi del loro lavoro nelle migliori condizioni possibili.

5. Come pensi di bilanciare il tuo lavoro nel Consiglio con gli altri ruoli che detieni per OTW, o progetti di lasciare i tuoi ruoli attuali per concentrarti sul lavoro del Consiglio?

Non ho in programma di cedere nessuno dei miei ruoli in OTW ma mi assicurerò sempre che ogni incarico relativo al Consiglio abbia la priorità.

Rimanere un membro attivo di Organizzazione Tag non dovrebbe essere un problema dato che posso sempre rivalutare il tempo che passo sui miei incarichi di organizzatore e posso aggiustare il numero dei fandom a cui sono stata assegnata di conseguenza.

Se fosse necessario, non esiterò a chiedere consigli. Fortunatamente, sono sicura che il team dei supervisori di Organizzazione Tag non riceverà impatti negativi se dovessi mai prendermi una pausa. Tuttavia, spero di trovare un equilibrio e di gestire entrambi i ruoli.